lunedì 2 settembre 2013

Variazione di tre dolci con crema pasticcera e frutti di bosco


Fine estate e scorpacciate di frutti di bosco. Ne avevamo raccolti davvero troppi, allora mi sono inventata questa variazione di tre dolci con i frutti di bosco e la crema alla vaniglia, ovviamente potete decidere di realizzarne uno solo. Questo tipo di preparazione è particolarmente adatto per feste o buffet perché permette di preparare piatti diversi con la stessa ricetta.



Per la crema pasticcera

Portate ad ebollizione un litro di latte con l’aggiunta di una scorzetta di limone non trattato in superficie, in un altro contenitore (per risparmio di energia io uso direttamente un altro pentolino) inserite tre tuorli e tre cucchiai di zucchero e sbattete con la frusta elettrica. I bianchi li monterete a parte con un pizzico di sale. Quando il composto di tuorlo e zucchero sarà liscio ed omogeneo aggiungete tre cucchiai di farina e ricominciate a montare con la frusta elettrica senza formare grumi.
A questo punto aggiungete molto delicatamente il latte che avevate scaldato, senza mai smettere di mescolare (meglio se con una frusta); mettete nuovamente sul fuoco a fiamma bassa e fate bollire per tre minuti continuando a girare.
Se volete una valida alternativa è la crema Bimby!

Per la pasta frolla


Realizzate l’impasto con 1 uovo intero ed 1 tuorlo, 100 grammi di zucchero (va bene anche di canna), 250 grammi di farina e 130 grammi di burro che dovrà essere a temperatura ambiente - ma non sciolto - e se volete anche un cucchiaino di lievito ed una grattata di buccia di limone. Lavorate la frolla il meno possibile fino ad ottenere una palla liscia che avvolgerete nella pellicola e metterete in frigorifero per almeno mezz’ora. 

Per una torta e circa otto cestini fate 2 dosi di pasta e due dosi di crema

Dividiamo le lavorazioni 

Per la torta stendete metà della pasta frolla su un foglio di carta forno e tagliatela della misura del fondo della tortiera, disponetela nella tortiera e con quella avanzata realizzate un piccolo contorno che resti rialzato, come un serpentello. Coprite con altra carta forno e fissate con degli stuzzicadenti, oppure cospargete di fagioli secchi. Cuocete in forno caldo a 180° per 30 minuti.

Con la restante pasta frolla realizzate dei dischi sottili stendendo l’impasto e tagliandolo con una tazza. Prendete delle forme da cup cake e disponetele su una leccarda al rovescio, in modo che il fondo rimanga sopra. Disponete su ogni forma un cerchio di frolla e fatelo aderire in modo da formare un cestino al contrario. Fate cuocere in forno caldo a 180° per 15’.

Se volete una crema più delicata e soffice potete aggiungere i bianchi montati a neve alla crema pasticcera raffreddata. In una terrina unite parte della crema con un terzo dei frutti di bosco misti mondati e mescolate delicatamente. Disponete questo preparato nelle tazzine da caffè o in coppette e decorate con altri frutti di bosco e zucchero a velo.
Mettete i biscotti secchi in un sacchetto da frigo e frantumateli, poi disponeteli sul fondo della torta (una volta raffreddata) e sul fondo delle piccole terrine di pasta frolla. Spalmate un po’ di crema sulla torta, non importa se si mischierà ai biscotti e dividete il resto nelle coppette di frolla. Distribuite i frutti di bosco in bell’ordine sulla torta e mischiateli alla crema nella coppette. Decorate il tutto con zucchero a velo.

3 commenti:

La Donna della Domenica ha detto...

caspita... devono essere eccezionali.

Mi salvo la ricetta, anche se forse riuscirò a mangiarli a Natale.
Se tutto va bene!

la Ste ha detto...

Beh, intanto congela i frutti di bosco, magari l'aspetto non sarà lo stesso, ma il gusto sì! In alternativa al panettone ;-)

Tine the Lazy ha detto...

Ma che bell'aspetto i tuoi dolci... Le crostate con crema pasticcera e fragole o frutti di bosco rientrano sempre fra i miei preferiti :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...