martedì 22 maggio 2012

Bicchieri di fragole alla spuma di crescenza



Si sa, le donne sanno fare più cose contemporaneamente, e, al contrario di quello che pensano gli uomini, le fanno tutte bene!
La settimana scorsa con un occhio stavo navigando tra i blog di cucina, mentre con l’altro seguivo “I menu di Benedetta” su la 7. In genere non guardo questo programma perché a quell’ora sono a scuola e perché non amo il fritto, soprattutto da cucinare e lei, anche questo si sa, sta al fritto come i pesci all’acqua.
L’altro giorno però ho alzato le antenne quando l’ho sentita parlare dell’accoppiata fragole/crescenza, un mix che mi ha sempre incuriosito. In effetti stava preparando dei bicchierini di fragole alternate ad un composto di crescenza e panna.
Con l’altro occhio però ero sul sito del gamberorusso che aveva appena pubblicato questa ricetta realizzata con il sifone.
Le due cose hanno iniziato a fondersi nella mia mente e mi è venuto in mente che durante le vacanze di Natale io e Barbapapà avevamo sequestrato il sifone che aveva in casa mia mamma e ci eravamo pure procurati le capsule.
La Parodi, nella sua ricetta, disponeva la crema nei bicchieri a badilate come al suo solito, ma come sarebbe stato sostituirla con una ben più soffice spuma?
Ecco fatto! La ricetta si era formata nella mia testa, non restava che acquistare gli ingredienti e fare la prova.
Ingredienti

300 grammi di fragole
75 grammi di zucchero di canna a velo
250 grammi di crescenza molto morbida, quasi liquida
250 grammi di panna fresca
Mischiare in una ciotola il formaggio, 50 grammi di zucchero a velo e la panna finché il composto non risulterà omogeneo e molto morbido; inseritelo nel sifone da mezzo litro. Inserite una capsula e agitate molto bene tenendolo a testa in giù, poi togliete la capsula e mettete in frigo fino all’ora di servire (almeno mezz’ora al massino 24 ore). Se avete il sifone da un litro probabilmente dovrete usare due capsule, ma dovrebbe essere indicato nelle istruzioni.
Nel frattempo frullare due terzi delle fragole con 25 grammi di zucchero a velo e tagliare a tocchetti piccolini il resto.
Quando è il momento di servire alternate in ciascun bicchiere uno strato di frullato di fragole e uno strato di spuma. Sopra l’ultimo strato di spuma fate cadere le fragole a pezzetti.
Queste dosi vanno bene per quattro bicchieri belli corposi.


Figurone garantito, e piace anche ai bambini.
Sfidate i vostri ospiti ad indovinare che cosa compone la spuma, perché la crescenza è davvero inimmaginabile e irriconoscibile.
con questa ricetta partecipo a:
e anche a:

A presto!

7 commenti:

nonna papera ha detto...

stupenda ricetta Grazie!

la Ste ha detto...

Mi fa piacere che vada bene, perchè sono felice di partecipare!
Grazie a te!

La Donna della Domenica ha detto...

Che bella.. questa me la ero persa!

Perchè non partecipi al Linky Party di questa settimana...

Mi sembra adatta al tema!

http://cecrisicecrisi.blogspot.it/2012/08/linky-party-by-topogina-color-rosso-passione.html

la Ste ha detto...

Fatto!

carmen ha detto...

Molto interessante e golosa la tua ricetta..che si possa usare un altro tipo di frutta?..non ho mai provato la crescenza in versione dolce...
bisogna sperimentare:)
ciao
carmen

daniela ha detto...

interessante...trovare le fragole ora, però...

la Ste ha detto...

In effetti è un post di maggio, comunque le ho viste all'Esselunga l'altro ieri, non so da dove arrivassero, ma erano in offerta!
Io sono contraria, ma se qualcuno avesse proprio voglia...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...