domenica 17 febbraio 2013

Mini abito per bambina ai ferri con trecce e maniche a raglan


Nella mia perenne ricerca di materiali interessanti ho trovato un filato di lana mista a cotone molto interessante. Si tratta di un filato che si lavora con il 4.5/5 e che offre un risultato molto morbido, ma sostenuto.

Con questo filato ho realizzato un miniabito per mia figlia un po’ particolare. Si tratta di un miniabito realizzato in quattro pezzi più le maniche. Come ho già scritto altrove nel blog, infatti, non sono amante degli schemi e spesso mi trovo a metà lavoro per accorgermi che le misure che sto ottenendo non vanno bene; questa volta mi sono presto resa conto che poteva essere troppo stretto, ma ho preferito proseguire con il lavoro per averne la certezza solo dopo averlo chiuso e tolto dai ferri. In effetti era leggermente attillato e qualche centimetro in più non ci sarebbe stato male, così ho realizzato due fasce con trecce da cucire ai lati tra il diritto ed il rovescio.



Alla fine l’errore si è tradotto in una caratteristica che rende davvero diverso questo abito e allo stesso tempo può essere un’idea per chi incorre nel mio stesso problema.

Le maniche sono finite a raglan, ma da un lato la manica non è cucita perché ho inserito una cerniera. Pensavo infatti che la testa non passasse dal collo alto, invece poi si è rivelato che ci passa benissimo, però l’ho lasciata perché mi piace.

L’ultima particolarità è nel collo che è ricavato lavorando senza soluzione di continuità il diritto ed il rovescio, semplicemente calando i punti.

Che dire ancora? A Barbabella piace, spero non sia l’unica!

A presto!

Sferruzzate, sferruzzate, sferruzzate!

Stefania

2 commenti:

elisabetta modena ha detto...

Che bellooo!!!
Piacerebbe tanto anche a mia figlia, mannaggia non sono capace di usare i ferri!!!
Buona settimana!

la Ste ha detto...

Dai che basta iniziare!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...